giovedì 31 dicembre 2009

Premi e AUGURI

Approffitto di questo post per augurare a tutti gli amici del web e non:
Un felice Anno Nuovo!
Auguro a tutti un sereno 2010!!!
Mi scuso per il ritardo con cui posto i premi che ho ricevuto tempo fa!! Questo mi è stato donato da Laura del blog "Un mondo di farina" e da Federica del blog "Note di cioccolato" Questo mi è stato donato dalla dolcissima Paola del blog "Terre inesplorate" Grazie ragazze, siete davvero care!!!


domenica 27 dicembre 2009

Salame con aceto e cipolla



Questo è un piatto Friulano antico. Una volta prettamente contadino, ora nei ristoranti chic lo offrono come antipasto. Il salame dev'essere fresco , non deve avere più di 15 giorni, altrimenti cuocendo diventa coriaceo.Solitamente lo preparo come secondo oppure una sola fettina come antipasto.
Ingredienti x 4 persone:
Salame fresco 12 fettine   (massimo 15 giorni)
Cipolle grandi 2
Olio q.b
Aceto di vino bianco ½ bicchiere
Sale
Procedimento:
Tagliare a fette non molto sottili le cipolle, metterle in una larga padella antiaderente e cuocerle coprendole d'acqua. A fine cottura salare (poco, dato che il salame è sapido) e aggiungere 1 cucchiaio d'olio. Tagliare le fette di salame piuttosto grosse, aggiungerle alla cipolla e a fuoco vivace mettere l'aceto, cuocere fino alla quasi completa evaporazione dell'aceto. Servire con fette di polenta gialla. La mia farina di polenta è: "La blave di Mortean". In Italiano: il mais di Mortegliano; è un paese della provincia di Udine (dove c'è il campanile più alto d'Italia).



sabato 19 dicembre 2009

Serata Voiello

Venerdì 11 dicembre, sono stata convocata dalla Voiello a Chioggia, per presentare la mia ricetta: Vermicelli con sarde fresche. La serata si è svolta in modo perfetto. Ho incontrato Daniela e per poco incontravo Annamaria del blog qb. Lo staff della Voiello è stato squisito, tra questi c'era una deliziosa ragazza che avevo adocchiato e scelto come nuora, visto che oltre alla mia amica Solidea mi accompagnava mio figlio. La fanciulla era d'accordo!!!...:-) Passiamo alla serata..... metto il filmato che mi ha mandato gentilmente la Voiello. Informo che per la bruttezza della protagonista, il filmato è raccomandato solo ad un pubblico adulto... ;-))
La ricetta: vermicelli con sarde fresche. Premetto che in questa stagione le sarde hanno un odore e un sapore forte, tanto che avevo consigliato di prendere le alici. Quando abbiamo mangiato la pasta, le sarde sono state buttate e lo staff della Voiello ha fatto il bis del pesto rosso ch'era fra gli ingredienti della ricetta. Ritorniamo alla ricetta....
Ingredienti x 4 persone
320 g di vermicelli Voiello n° 105 12 sarde o alici 12 pomodorini pachino 1 cucchiaio di pesto rosso (che chiamo, forse erroneamente Trapanese) 1 cucchiaio di pane grattugiato Olio extravergine d'oliva 1 bicchiere abbondante di vino bianco
Procedimento
Pulire le alici togliendo loro la testa e la spina, lavarle e richiuderle a libro. In una padella antiaderente e possibilmente capiente da contenere le alici in uno solo strato, mettere un bicchiere di vino bianco, adagiare il pesce, cuocere a fuoco vivace. Quando le alici sono cotte, scolarle e nella stessa padella aggiungere tre cucchiai d'olio e i pomodorini tagliati a metà, farli cuocere velocemente, aggiungere il resto degli ingredienti. Nel frattempo cuocere la pasta in acqua salata, scolarla e farla saltare con il sugo. Aggiungere le alici che nel frattempo avremo tenuto in caldo.
Ingredienti per il pesto: ( non metto le dosi perché faccio a occhio, ne faccio una grossa quantità e poi lo congelo in vasetti monoporzione)
Basilico Mandorle Concentrato di pomodoro
Pomodorini secchi Peperoncino Olio extravergine d'oliva
Metto tutto nel mixer aggiungendo l'olio a filo.
Colgo l'occasione attraverso questo post per augurare a tutti/e voi
Buon Natale!!!


sabato 12 dicembre 2009

Tortini con uvetta, vassoi di dolci parte2°


Continuo con i dolcetti dei vassoi. Questi sono dei tortini buonissimi, una variante delle tartellette con i datteri
Ingredienti x 24 tortini (avevo fretta e la pasta brisè l'ho comperata)
450 g di pasta brisè.
Ripieno:
Burro fuso 80 g
Farina di mandorle 80 g
Zucchero a velo 80 g
2 cucchiai di gocce di cioccolato
2 cucchiai di uvetta
1 mela ( ho usato la golden delicious)
1 cucchiaio di zucchero di canna
1 cucchiaino di cannella

Tagliare a fettine sottili le mele, cospargerle con lo zucchero di canna e la cannella, infornare a 250° per 10 minuti, finchési asciugano. Preparare in una ciotola, una crema fatta con burro, zucchero a velo, l'uovo e la farina di mandorle. Imburrare ed infarinare gli stampini , metterci la pasta ( l'ho stesa sul multistampo, rivestito di carta forno, ho ritagliato dei quadratini di pasta e li ho richiusi a mo' di fagottino) e rivestire il fondo con le fettine di mele, le gocce di cioccolato, un po' di uvetta e coprire il tutto con la crema. Infornare in forno già caldo a 180° per circa 30 minuti; potrebbe servire meno tempo, ognuno conosce il proprio forno. Lasciare raffreddare, togliere dagli stampini e sistemarli nei pirottini di carta, spolverare di zucchero a velo. Il ripieno si può variare, sono ottimi, si fa sempre un gran figurone..... ;-)


sabato 5 dicembre 2009

Due vassoi di dolci 1°




Questi vassoi di dolcetti, li ho fatti per una mia cara amica, per il suo compleanno. Metto una ricetta per post, non necessariamente una dietro l'altra, non voglio tediare alcuno!! Inizio con i cantucci; questa è un insieme di ricette trovate in giro per il web. Li faccio da anni e riescono sempre bene!! Con queste dosi vengono 3 filoncini.
Ingredienti:
400 gr. di farina
250 gr. di zucchero
200 gr. mandorle non pelate
2 uova
2 tuorli
1 bustina di lievito
1 pizzico di sale
 scorza di 1 arancia bio 

Procedimento :
 Montate le uova e i tuorli con lo zucchero, finché diventano spumosi e quasi bianchi (da preferire uno sbattitore), a questo punto, aggiungete la farina setacciata con il lievito e continuate la lavorazione a mano, aggiungendo anche la buccia degli agrumi  e il sale.
Quando l'impasto è formato (deve avere la consistenza di una frolla), fate tre filoncini larghi circa 4 cm e alti circa 2. Adagiateli su una teglia ricoperta con carta forno un po' distanziati e cuoceteli in forno statico preriscaldato a 180° per circa 20 minuti (non devono essere molto colorati). Togliete dal forno e tagliate a fettine di circa 2 cm.Rimettere in forno finché sono dorati...
Sul "filo di lana" partecipo alla raccolta di Michela P.S. mi ero scordata di dire che metà del quantitativo di mandorle può essere sostituito con lo stesso quantitativo di gocce di cioccolato!!


giovedì 3 dicembre 2009

Yuppi Yuppi!!

E'arrivata anche la mia scatola di latta. Elena mi ha mandato la scatola dal contenuto originale: 5 graditissime ricette..... :-)) Grazie Elena, il suo blog è molto interessante