lunedì 31 luglio 2017

Rotolo di bieta e patate



Dai miei amici ortolani, in estate,  faccio sempre incetta di verdure. Quest'anno la bieta ha dato il meglio di se e così pure le patate. Decido quindi di preparare questo rotolo e, nel contempo, consumare gli alimenti che rimangono in frigo. Nello specifico, avevo dello stracchino (avrei potuto utilizzare anche un altro formaggio morbido o anche la ricotta). Sembra una preparazione complessa ma, ottimizzando i tempi, si semplifica attuando alcuni passaggi in momenti diversi; ad esempio si possono cuocere le biete il giorno prima e/o anche preparare il ripieno, tenendolo in frigo. Si può tranquillamente lessare anche il rotolo, prima...e così via.


mercoledì 19 luglio 2017

Lasagne di pane carasau

Da una preparazione precedente, mi era avanzato del pane carasau; avevo anche delle zucchine freschissime e qualche melanzana. Come usufruire di queste prelibatezze se non unirle in un'unica ricetta? Ho fatto due preparazioni con le zucchine: ho tagliato la parte verde con un po' di polpa per cucinarle in padella con le melanzane e con la rimanente polpa bianca ho ricavato una crema che ho usato per bagnare il pane e per usarla al posto della besciamella. In tutto avevo un chilo e 250 grammi di zucchine.


domenica 9 luglio 2017

Panzerotti pugliesi... Per quanti modi di fare e rifare



Siamo arrivati alla fine della prima fase delle ricette regionali (il mese di agosto andiamo in ferie) scelte dalla cuochina, su consiglio di Anna e Ornella. Questo mese siamo in Puglia per riprodurre i panzerotti. Specialità che acquista un nome diverso in base alla regione dove viene preparata; in Campania ad esempio, viene chiamata addirittura pizza fritta. In Puglia prende il nome di panzerotto e nasce per consumare la pasta del pane rimasta, mentre per  il ripieno veniva usato ciò che avanzava in casa. L'autentico panzerotto va fritto ma, se lo si vuole più sano e leggero, lo si può fare anche al forno. Diverse volte ho affermato di aver figlio e nuora vegetariani; inoltre in questa stagione ho diverse verdure cotte in frigo, perciò ho fatto mia la tradizione di usare ciò che rimane e con queste verdure ho farcito i panzerotti. Ho usato tutti e due i metodi di cottura. Per cucinarli tutti, prima del pranzo, ho fatto una prima cottura friggendo e poi ho riscaldato al forno. Un metodo non proprio ortodosso, ma devo dire che mi ha dato grande soddisfazione.